In cima alla lista delle capitali europee più belle da visitare durante il periodo Natalizio non potremmo che collocare Londra. Oxford Circus, Bond Street, Covent Garden ma anche Regent Street e la vivace Carnaby si trasformano in una cartolina fatta di luci e abeti addobbati. Proprio dalla magia natalizia londinese prendono spunto i Coldplay che nel 2010 scelgono le rive del South Bank per registrare il video della loro fortunata hit “Christmas Lights”. Nel fiabesco teatrino allestito lungo le rive del Tamigi, la band di Chris Martin si esibisce mentre dei figuranti vestiti da Elvis compaiono sullo sfondo suonando dei violini. Il testo infatti cita non solo Londra e le sue vie illuminate (in particolare Oxford Street) ma anche l’icona del rock n’ roll.
L’atmosfera, che ricorda vagamente quella di un luna park, incanta per le luci della città che brillano in lontananza. Questo brano intende lanciare un messaggio di speranza, proponendosi come una sorta di preghiera laica che accenda il fuoco dentro ciascuno di noi, aiutando a superare tutte le tristezze. Al di là del video, una nota di merito va riconosciuta senz’altro alla sognante copertina del singolo affidata agli artisti giapponesi Yu Matsuoka Pol. Chi si sia occupato dei costumi nel video non è precisato, ma sappiamo che tornando indietro di qualche anno un buon candidato sarebbe stato proprio il bassista della band Guy Berriman.
Il musicista dei Coldplay (e degli Apparatjik), di recente ha annunciato la messa in commercio della sua personale linea di abbigliamento battezzata “Applied Art Forms”.
Qualcuno fra i vostri amici ama lo stile minimal e le tinte unite? Un maglione firmato dal bassista dei Coldplay potrebbe essere il perfetto regalo di Natale