Cari amici di Radio Gelosa,
oggi vi portiamo a Verona a Villa Mosconi Bertani. Il progetto di questa immensa struttura risale al 1735 anche se fu venduta ancor incompiuta nel 1769 ai Mosconi. I Mosconi erano una famiglia dai gusti molto raffinati tanto che sotto il loro dominio, la villa divenne un vero e proprio salotto letterario, frequentato da importanti esponenti del mondo letterario. Nel 1957 la residenza venne acquistata da un’altra famiglia benestante: i Bertani, che continuarono la produzione di vini. La costruzione del corpo centrale della villa avvenne ad opera dell’architetto veronese Adriano Cristofali su commissione del primo proprietario della tenuta (Giacomo Fattori). L’edificio padronale è formato da tre piani. Dell’interno segnaliamo il salone delle muse, riccamente affrescato con le Muse delle Arti (Architettura, Scultura, Pittura, Geometria, Astronomia, Musica) e le statue dell’Abbondanza e della Giustizia. Autori degli affreschi furono Prospero Pesci e Giuseppe Valliani detto il Pistoiese.
——
Dove si trova

0 89

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.